caffe

Il caffè di sicuro è tra le bevande che vengono più consumate al mondo. Anche per questo sono stati condotti nel corso del tempo numerosi studi di carattere scientifico, che hanno messo in evidenza i benefici che l’assunzione di caffè può portare al nostro organismo. Non dobbiamo infatti dimenticare che nel caffè sono contenute molte sostanze nutritive. Inoltre questa bevanda è un’immensa fonte di antiossidanti. Questi ultimi sono davvero importanti, perché svolgono la funzione di combattere gli effetti dell’invecchiamento, i cui principali responsabili sono i radicali liberi. Non c’è niente di meglio quindi che di una tazza di caffè, per badare al nostro equilibrio psicofisico generale. Ma esaminiamo tutti i principali benefici dati dal caffè.

Migliora il livello di energia

Scegliere un caffè di prima scelta come il caffè Pasqualini è davvero molto importante, anche perché questa bevanda incide sui livelli di energia psicofisica che abbiamo a disposizione. È stato provato che la caffeina è una sostanza psicoattiva, in grado di stimolare le funzioni cerebrali e capace di far sentire meno la stanchezza.

Ma come la caffeina agisce in questo senso? Questa sostanza può bloccare l’azione di un neurotrasmettitore che si chiama adenosina. Esso solitamente ha un effetto inibitorio. Poiché la caffeina lo blocca, i nostri livelli di energia risultano aumentati.

Inoltre l’incremento dei livelli di energia è dovuto anche al fatto che la caffeina favorisce l’attivazione di altri neurostrasmettitori, come la dopamina e la noradrenalina. Il caffè è molto utile per stimolare la memoria, l’attenzione e l’umore. Inoltre agisce a beneficio delle funzioni cognitive.

Fa bruciare i grassi

La caffeina viene spesso utilizzata come componente fondamentale dei prodotti che aiutano a bruciare i grassi. Infatti la caffeina riesce ad aumentare il metabolismo. Non dobbiamo dimenticare inoltre che il caffè può stimolare il sistema nervoso e può agire sulle cellule adipose, in modo che brucino più facilmente le riserve di grasso che hanno accumulato.

È fonte di sostanze nutritive

Abbiamo già avuto modo di indicare come il caffè sia una grande fonte di sostanze nutritive molto importanti per il nostro corpo. Ma di quali sostanze si tratta? Innanzitutto il caffè fornisce all’organismo molte vitamine del gruppo B. In particolare la vitamina B2 è essenziale per il metabolismo e per mantenere in salute la pelle, gli occhi e il sistema nervoso.

Anche la vitamina B3 agisce sul buon funzionamento del sistema nervoso. Poi abbiamo la vitamina B5, che, insieme al manganese, aiuta il processo di trasformazione del cibo in energia.

Il caffè fornisce anche potassio e magnesio, a cui spettano il compito di produrre energia e quello di mantenere in efficienza l’apparato cardiocircolatorio.

Abbassa il rischio di diabete

La caffeina incide anche nell’abbassare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. In particolare la ricerca scientifica si è concentrata su questo argomento, giungendo alla conclusione che ogni tazza di caffè potrebbe essere associata ad una riduzione del rischio di sviluppare il diabete di una percentuale pari al 7%. Ben 18 ricerche sono giunte alla stessa conclusione.

Aiuta contro l’Alzheimer

Il caffè farebbe bene anche nel contrastare alcune malattie neurodegenerative, come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson. In particolare la caffeina agirebbe come strumento per la prevenzione. Vari studi hanno dimostrato che il caffè potrebbe ridurre del 65% il rischio di Alzheimer e di una percentuale compresa tra il 32% e il 60% il rischio di incorrere nel Parkinson.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here