Cardicor fa ingrassare?

Cardicor appartiene alla famiglia di farmaci betabloccanti, il suo principio attivo è il bisoprololo.

La funzione dei farmaci betabloccanti è quella di agire sugli impulsi del sistema nervoso (Specialmente nel muscolo cardiaco)

Riuscendo quindi a rallentare la frequenza dei battiti cardiaci rendendo il cuore più efficace nel pompaggio del sangue, in tutto il sistema circolatorio

Tuttavia si sente parlare sempre più spesso che il cardicor sia un medicinale che causa aumento di peso…

In questo articolo andremo ad analizzare con cosa è composto il medicinale cardicor è a rispondere alla domanda posta da tantissime persone sè il cardicor fa ingrassare?

Per cosa è indicato Cardicor

Cardicor è indicato per pazienti con delle insufficienze cardiache.

Un insufficienza cardiaca è l’incapacità del cuore a pompare le quantità sufficienti di sangue per l’organismo.

Questo farmaco è spesso usato associandolo ad altri medicinali, ad esempio i diuretici.

Precauzioni per l’utilizzo di Cardicor

Se ti trovi in queste situazioni, è consigliabile consultare il proprio medico prima di assumere Cardicor

Il Medico potrebbe applicare alcune misure particolari (come controlli più frequenti o aggiunta di trattamenti)

  • Patologie del Cuore
  • Patologie a carico del fegato e dei Reni
  • Problemi al Sistema Circolatorio
  • Patologie ai Polmoni o eventi asmatici
  • Tumore al Surrene
  • Disturbi alla Tiroide
  • Psoriasi

Cardicor Fa Ingrassare?

Purtroppo Si, Cardicor fa ingrassare, come tutti i farmaci betabloccanti.

A lungo termine questi farmaci rendono meno efficiente la capacità all’organismo di bruciare i grassi e le calorie.

I Betabloccanti non solo i soli medicinali che fanno igrassare, ad esempio antidepressivi, corticosteroidi e farmaci per il diabete possono favorire l’aumento di peso.

Avvertenze Cardicor

I farmaci Betabloccanti hanno importanti avvertenze che dobbiamo sapere:

  • Durante il periodo di gravidanza e allattamento, bisogna consultare il medico di fiducia in quanto non è ancora saputo se i farmaci a base di bisoprololo possono provocare problemi al feto.
  • La capacità di guidare non è completamente compromessa, ma bisogna fare attenzione ai primi giorni di utilizzo del farmaco perchè il farmaco influenza la capacità di coordinare i movimenti
  • La terapia con farmaci Betabloccanti deve essere sempre sotto monitoraggio di un medico, poichè necessita l’aumento o la diminuzione della dose in modo costante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here